SfidaXiDiritti

Ci sono diritti fondati su princìpi di derivazione costituzionale che devono essere garantiti a tutti i lavoratori. Un lavoro senza diritti rende il lavoro una merce, diritti universali rendono il lavoro un fattore di benessere e di crescita. Qualunque lavoro si faccia, in qualunque modo si svolga la propria attività, qualsiasi contratto si abbia, questi diritti saranno sempre riconosciuti e accessibili.

Diritto al lavoro

Ogni persona ha diritto di svolgere un lavoro o una professione liberamente scelti o accettati. La Carta disciplinerà il diritto all’accesso, all’orientamento, al reinserimento lavorativo tramite i servizi pubblici a carattere gratuito.

Diritto ad un lavoro decente e dignitoso

Ogni persona ha diritto ad un lavoro decente e dignitoso che si svolga nel rispetto della propria professionalità e con condizioni di lavoro eque.

Diritto a condizioni di lavoro chiare e trasparenti

Tutti i lavoratori hanno diritto a condizioni contrattuali chiare e trasparenti e scritte, e a ricevere ogni informazione utile per la tutela dei propri interessi e diritti.

Diritto ad un compenso equo e proporzionato

Ogni prestazione di lavoro deve essere compensata in modo equo e proporzionale alla quantità e qualità del lavoro svolto in riferimento a quanto previsto dai contratti collettivi, o dagli accordi collettivi stipulati dalle associazioni dei lavoratori autonomi.

Libertà di espressione

Tutti i lavoratori, senza discriminazioni, hanno diritto a manifestare liberamente il proprio pensiero anche nei luoghi dove prestano la loro opera, nel rispetto dei princìpi della Costituzione e dello Statuto dei Lavoratori.

Diritto a condizioni ambientali e lavorative sicure

Tutti i lavoratori hanno diritto a lavorare in condizioni ambientali e lavorative sicure tali da garantire la protezione della salute fisica e psichica e della propria personalità.

Diritto al riposo

Tutti i lavoratori, anche autonomi, hanno diritto ad un riposo come periodo nel quale sia resa inesigibile la prestazione lavorativa.

Diritto alla conciliazione tra vita familiare e vita professionale

Le lavoratrici e i lavoratori hanno diritto di scegliere i tempi e i modi della propria genitorialità senza subirne pregiudizio alcuno sul piano del rapporto di lavoro.
I congedi devono essere realmente universali anche attraverso l’esercizio della contrattazione collettiva.

Diritto alle pari opportunità tra uomo e donne in materia di lavoro e professione

La Carta riprende l’art. 3 della Costituzione attualizzando il tema della parità come diritto in forma antidiscriminatoria.

Diritto a non essere discriminato nell’accesso al lavoro e nel corso del rapporto di lavoro

Tutti i lavoratori vanno tutelati nei confronti della discriminazione, anche indiretta, e da  tutte le forme di molestia.

Diritto alla riservatezza e divieto dei controlli a distanza

La Carta riafferma la tutela della privacy nei confronti dei controlli a distanza, il diritto alla riservatezza e ribadisce, rafforzandole, le competenze delle RSA/RSU.

Divieto di trattamento dei dati ed estensione di tutele relative alla libertà e dignità dei lavoratori

Tutti i lavoratori hanno diritto ad essere tutelati nel trattamento dei dati personali per ragioni che non corrispondono a finalità produttive e organizzative.

Diritto all’informazione

Tutti i lavoratori hanno diritto, anche attraverso le organizzazioni collettive alle quali aderiscono, ad essere informati su tutte le vicende dell’impresa che possano ripercuotersi sul loro rapporto di lavoro.

Diritto a soluzioni ragionevoli in caso di disabilità o di malattia di lunga durata

Tutti i lavoratori che a causa di una disabilità o di una malattia di lunga durata subiscano una limitazione all’esercizio della propria attività hanno diritto a misure tecnico organizzative che consentano l’accesso al lavoro e lo svolgimento della prestazione lavorativa.

Diritto di ripensamento e diritto al congruo preavviso in caso di modifiche contrattuali unilaterali

Il lavoratore deve poter esercitare il diritto al ripensamento nel caso in cui il contratto attribuisca poteri di modifica unilaterale al datore di lavoro o al committente riguardo la prestazione dovuta.

Diritto ai saperi

Tutti i lavoratori hanno diritto all’apprendimento permanente, ad un sistema efficace di politiche attive, all’accesso alle nuove tecnologie e all’acquisizione delle competenze necessarie per evitare forme di esclusione professionali e sociali.

Diritto alla tutela delle invenzioni e delle opere dell’ingegno

Tutti i lavoratori hanno diritto ad essere individuati come autori delle invenzioni realizzate nello svolgimento del proprio lavoro. Quanto non espressamente previsto nel contratto, va riconosciuto al lavoratore.

Tutela dei lavoratori in caso di recesso e di mancato rinnovo di contratti successivi

Al fine di contrastare abusi e discriminazioni, tutti i lavoratori hanno diritto ad essere tutelati in caso di mancata giustificazione del recesso o di mancato rinnovo del contratto di lavoro.

Diritto al sostegno dei redditi da lavoro

Tutti i lavoratori hanno diritto in caso di disoccupazione involontaria o di sospensione dell’attività produttiva ad avere un sistema assicurativo che garantisca un’esistenza libera e dignitosa.

Diritto ad un’adeguata tutela pensionistica

Tutti i lavoratori hanno diritto ad un trattamento pensionistico che garantisca loro i mezzi adeguati alle proprie esigenze di vita.

Tutela processuale dei diritti del lavoratore e tutela del lavoratore nei confronti dei licenziamenti illegittimi.

Tutti i lavoratori hanno diritto all’accesso, alla gratuità e durata ragionevole delle controversie in materia di lavoro; all’effettività della tutela attraverso il reintegro in caso di licenziamento illegittimo e, in genere, a misure risarcitorie congrue e dissuasorie dei comportamenti illegittimi.

Libertà di organizzazione sindacale, di negoziazione e di azione collettiva, e di rappresentanza degli interessi del lavoro

Tutti i lavoratori hanno la possibilità di organizzarsi liberamente, di negoziare e di ricorrere ad azioni collettive per la tutela dei propri interessi sindacali e professionali.

Organizzazione dell’attività lavorativa mediante violenza, minaccia, intimidazione e sfruttamento

Tutti i lavoratori hanno diritto ad essere tutelati contro il ricorso al lavoro nero come reato penale e verso chiunque organizza e utilizza l’attività lavorativa mediante violenza, minaccia, intimidazione o sfruttamento.

boxapp

Scarica l’App della
Carta dei Diritti Univerali del Lavoro

appicon

appstore gplay

firmala

Proposta di Legge di iniziativa popolare:

Nuovo Statuto DI TUTTE LE Lavoratrici e di TUTTI I Lavoratori

appbg

gplayappstoreScarica l’App

CARTA CGIL

Area Media

cavalloDocumentazione
Formato PDF

CARTA DEI DIRITTI
UNIVERSALI DEL LAVORO

Testo integrale

 

CONSULTAZIONE STRAORDINARIA
DEGLI ISCRITTI ALLA CGIL

Verbale assemblea

 

uccelloMateriale grafico
Formato PDF / JPG

MANIFESTI

DIGNITÀ
LIBERTÀ
PUNTO DI SVOLTA
È TUA FIRMALA
REFERENDUM

 

ALTRI MATERIALI

VOLANTONE
PIEGHEVOLE REFERENDUM

appiconCarta CGIL
Scarica l'App

NUOVO STATUTO DI TUTTE
LE LAVORATRICI E DI TUTTI I LAVORATORI

appstore

SPOT VIDEO 1

SPOT VIDEO 2